Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

Il tempo delle stelle


Qualche notte
guardando le stelle
scopro il bagliore di qualcuna di quelle
che ancora qui fa luce
e di là è spenta.
E mi chiedo
?
quanto è il tempo della vita che mi resta
saprò utilizzarlo per fare un po’ di luce
o resterò nel buio della mia ignoranza
?
Oggi
di giorno
di queste cose è meglio non parlarne
occorre ascoltare lu ciuciulìu
tirare fuori il corno rosso
fare scongiuri
far finta di parlare di politica
litigare in un condominio
sbranarsi in guerra e leccarsi le ferite
!
Come se il tempo fosse tanto
come se non ci appartenesse
come non ci appartengono le stelle
.
Ma questa sera
nel mio impero solitario
sto con le stelle mute
e conto i possibili giorni
di notti e di sole

.

19/03/2014  -   francesco zaffuto 


dalla raccolta Parole nel tempo

a una femminista



A una femminista

Poteva esserci rabbia
nel suo fare
Un gesto
per spogliare il mondo
denudarlo delle sue cappe
talami
sacrari
Poteva esserci rabbia
nel suo amare

Poesia tratta dalla raccolta Scritti selvaggi di Francesco Zaffuto (1976/1978)
Per maggiori informazioni sulla raccolta
clic su raccolta di poesie “Scritti selvaggi”


immagine – una foto di quegli anni recuperata su internet  http://www.ilsecoloxix.it/p/italia/2012/10/04/APWu4McD-femministe_ritorno_delle.shtml

A Paestum nel 1976 si svolse l’ultimo grande meeting di quella stagione del femminismo.