Home page -Comunicazioni Questo blog non rappresenta un testata giornalistica e non viene aggiornato periodicamente – raccoglie opere © di francesco zaffuto – ed è collegato in rete con i blog:

vincono i dinosauri



I DINOSAURI

L’enorme cumulo di escrementi
di oggetti abbandonati
I corpi ora pingui
ora macilenti
ora levigati
laccati
Il tempo perduto per inseguire
linguaggi di macchine insensate
Lo spazio infinito
che mai pareva bastare
Gli enormi formicai
i loculi attaccati l’un l’altro
Gli ori nelle casseforti
le bombe nelle cantine
Ma i numeri non bastavano per contare le stelle
e il tempo scivolava via inutilmente
L’enorme caos
quelle idee confuse
le fauci
i denti aguzzi
quel vorace indigesto impazzire
il tutto inghiottito
la memoria abbandonata in macchine parlanti
l’esplosione dell’io agglutinante
l’irrefrenabile desiderio di perdersi
l’estinguersi fagocitando
il senso della morte sfuggito
e la morte accanto 

(dalla silloge “Canto alla terra” inserita nella raccolta Canto alla terra - Ascoltando )


(immagine – “i segni dell’acqua” rilievo materico con tecnica mista © marco mirzan)

Per i post recenti o in evidenza di Grovigli di parole vali all’  Home page 

la terra e il mare


…LA TERRA

Bruciava in un vortice di fuoco
il mio cuore
e il cielo commosso da tanto tormento
trasformò il suo azzurro in intense piogge
Placate le fiamme
venne il mare

Dalle rive lambite dalle onde
si levarono in alto rami e foglie
Movimenti argentei percossero le acque
e nelle valli le prime grida
ruppero il silenzio

Tutta la felice tragedia
iniziava la sua corsa nel tempo


IL  MARE

Il respiro delle acque
si rompeva continuamente
tagliando la pietra nel tempo
arrotondando ogni spigolo
sciogliendo nell’abisso ogni contraddizione

Si riposava al sole nelle sue tinte verdi
ora azzurre
ora rubate al cielo
ora ai segreti fondali

Un suggerito turbamento del vento
ne scopriva il suo intenso malore
e turbinava col cielo nelle notti senza stelle
disperdendosi in flutti

Alla fine della tempesta
una nuova quiete


dalla raccolta Canto alla Terra - Francesco Zaffuto

Per i post recenti o in evidenza di Grovigli di parole vali all’  Home page